News

IBSA investe 15 milioni di euro per restituire valore alla società e contribuire alla crescita del Paese


02 settembre 2021

In un contesto socioeconomico caratterizzato da un generale calo delle vendite soprattutto per il settore meccanico, del trasporto e dell’abbigliamento, l’Italia, insieme a Francia e Germania, è leader in Europa nella produzione farmaceutica con un valore pari a 34 miliardi di euro. In Italia tra le imprese del farmaco che rappresentano un valore industriale hi tech e un asset strategico per la crescita del Paese, assume un ruolo di primo piano anche IBSA Farmaceutici grazie al suo impegno in ricerca e sviluppo pari al 7% del suo fatturato -circa 1 punto percentuale in più rispetto alla media del settore in Italia-.

L’azienda, che lavora ogni giorno per valorizzare la cura della Persona, puntando all’umanizzazione delle cure, si posiziona quindi come un player strategico di mercato nel campo dell’innovazione, restituendo valore alla società e garantendo la crescita del Paese, anche a fronte delle difficoltà pandemiche. Tuttavia, si tratta di un impegno che si spinge ben oltre i confini nazionali. Le tecnologie sviluppate e prodotte in Italia, infatti, finiscono al servizio dei mercati globali dove IBSA, oltre ad innovare, promuove anche il know-how e il Made in Italy. Il piano di investimenti di 15 milioni di euro, confermato per il 2021, prevede da un lato un’implementazione tecnologica e un ampliamento produttivo, con l’inaugurazione di una nuova linea di capsule molli e l’attivazione di un nuovo impianto per la produzione del progesterone per via sottocutanea in siringa pre-riempita; dall’altro una nuova sede operativa a Lodi sviluppata in un’ottica green con soluzioni sostenibili e fonti di energia rinnovabili. Grazie a questo ampliamento e con l’evoluzione digitale già in atto nelle proprie strutture, IBSA potrà offrire presso i nuovi laboratori una formazione di alto livello ai partner scientifici. L’azienda, inoltre, collabora già da tempo con Assolombarda, Farmindustria e Confindustria, con cui condivide la consapevolezza che investire in formazione crea personale qualificato, in grado di ascoltare e rispondere ai bisogni dei pazienti. Infine, perseguendo l’obiettivo di un’attività che risponda alle esigenze delle persone e in controtendenza al difficile contesto pandemico e di crisi, IBSA continua ad assumere talenti e a espandere il proprio organico, lanciando così un forte segnale di ripresa e di fiducia.

Condividi sui tuoi canali social